La Regione Toscana ha disposto una nuova procedura per l’accreditamento delle strutture e dei servizi, di conseguenza anche per gli operatori individuali (assistenti familiari/badanti) che svolgono attività di assistenza familiare.

La normativa regionale si propone di:

  • innalzare la qualità dei servizi socio-assistenziali
  • far fronte a sempre maggiori difficoltà riscontrate dalle famiglie in particolar modo nell’individuazione di una/un assistente familiare
  • incentivare ulteriormente la regolarizzazione del lavoro di assistenza familiare

L’accreditamento diventa obbligatorio quando la famiglia riceve un contributo da parte di enti pubblici.

Nei sottostanti allegati la nota informativa della Regione Toscana e la brochure esplicativa.