La Società della Salute Senese ha pubblicato un avviso rivolto agli esercizi commerciali di generi alimentari e beni di prima necessità che hanno almeno un punto vendita nei territori dei Comuni di Asciano, Buonconvento, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Chiusdino, Gaiole in Chianti, Montalcino, Monteriggioni, Monteroni D'Arbia, Monticiano, Murlo, Radda in Chianti, Rapolano Terme, Siena, Sovicille.

L’avviso rientra nel progetto Azioni di Emergenza (ADE) nel territorio senese, finanziato dal Fondo Sociale Europeo con 326mila euro, e ha lo scopo di creare un elenco di esercizi commerciali disposti ad accettare Buoni acquisto per consentire ai cittadini che ne hanno diritto di acquistare generi alimentari e beni di prima necessità.

Possono aderire gli esercizi commerciali che rientrano nelle categorie dei supermercati, panetterie, pasticcerie, macellerie, esercizi di generi alimentari vari (alimentari, rosticcerie, latterie, ortofrutta, etc.), farmacie, parafarmacie, impianti di distribuzione carburanti, giornalai e librerie.
Il sistema è semplicissimo e nessun costo è previsto per gli esercizi commerciali che aderiranno al Progetto ADE. La spesa viene fatta utilizzando la Tessera sanitaria e, dopo ogni, acquisto viene rilasciato uno scontrino da cui risulta il credito residuo del cittadino.

A breve uscirà anche il bando rivolto proprio alle fasce più deboli della popolazione senese che, in questo particolare periodo di crisi, hanno necessità di un sostegno economico e che potranno avvalersi dei Buoni acquisto.

I commercianti interessati possono presentare domanda di adesione fino al 30 aprile 2021, seguendo le istruzioni contenute nella manifestazione d'interesse pubblicata nel sito www.sds-senese.it

Per ulteriori informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.