“Crescere insieme verso la casa dell'auto mutuo aiuto, il diritto alla salute, partecipazione e cittadinanza attiva” è il titolo dell’evento che si terrà domani, giovedì 28 marzo (ore 8.30 -14), nella sala di Palazzo Patrizi a Siena, in via di Città n.75.

L'evento si colloca nell'ambito del progetto della Società della Salute senese e zona distretto di costruzione della "casa dell'auto mutuo aiuto a Siena" e ha lo scopo di accrescere la consapevolezza sul tema della promozione della salute, quale patrimonio di tutta la collettività.

Interverranno l’assessore regionale alla salute Stefania Saccardi, il presidente della terza commissione consiliare sanità e politiche sociali Stefano Scaramelli, il direttore generale dell’Ausl Toscana sud est Antonio D'Urso, l’assessore alla sanità, servizi sociali, politiche della casa del Comune di Siena Francesca Appolloni, Giovanna Devoto Ledivelec della Fondazione Andrea Devoto, il presidente e la coordinatrice della società della salute senese rispettivamente Giuseppe Gugliotti e Cristina Pasqui, il direttore della Società della Salute-Zona Senese Marco Picciolini, il medico psichiatra Giovanni Bonelli.

Vari i temi che saranno affrontati: “Il concetto di salute e malattia”, “Il profilo di salute nella zona senese”, “La casa dell'auto mutuo aiuto a Siena”.


SCHEDA TECNICA

Il progetto “Crescere insieme, verso la casa dell'auto-mutuo aiuto a Siena” (avviato nel febbraio 2017) sarà sperimentato entro aprile 2019 e si svolgerà nel territorio dei 15 comuni della zona/distretto senese, dove operano numerose associazioni di volontariato e anche alcuni gruppi di auto aiuto.

Prevede più distinte fasi: creazione della cabina di regia composta da associazioni, operatori e professionisti; creazione di tavoli di lavoro eterogenei e suddivisione in sottogruppi omogenei per la presa in esame di tematiche specifiche (disabilità, salute mentale dipendenze, anziani); individuazione e formazione dei facilitatori dei gruppi; realizzazione di 5 eventi formativi.

Il progetto si pone, dunque, l'obiettivo di dare una risposta pragmatica ed efficace alle difficoltà che le persone si possono trovare ad affrontare nel corso della vita, mediante uno strumento flessibile, ma di grande potere terapeutico come l'auto mutuo aiuto, tramite la realizzazione di un percorso di formazione e il coinvolgimento di associazioni di volontariato, operatori e professionisti della Azienda USL Toscana Sudest, assistenti sociali della Società della Salute senese con la finalità della creazione di gruppi di “auto mutuo aiuto” sulle tematiche: disabilità, salute mentale, dipendenze e anziani.

La promozione, la formazione e il sostegno di gruppi di “auto aiuto” a Siena saranno attuati dalla Società della Salute senese in collaborazione con la “Fondazione Andrea Devoto”.

Negli ultimi anni si è assistito a un ampliamento dello spazio dedicato alle esperienze di auto-aiuto sia in ambito nazionale che in quello internazionale: un segnale positivo nell'ambito della presa in carico delle persone. I gruppi di auto aiuto rappresentano un tentativo, moderno e tradizionale insieme, di ricostruire reti solidali, strumenti preziosi per far fronte al bisogno degli individui di ritrovare la comunicabilità delle proprie esperienze e la dimensione calda dell'esistenza. L'auto aiuto sono anche luoghi dove ritrovare il proprio ‘essere capaci’ e valorizzare il proprio potenziale attraverso l'incontro con l'altro, inteso non soltanto come alter, ma anche come simile a se. Si tratta anche di luoghi che non esistono in natura, ma vanno costruiti. Ecco perché è fondamentale la fase di progettazione che richiede l'attivazione di piccoli gruppi su base volontaria, la definizione degli scopi, la fase di formazione, fondamentale nello strutturarsi di percorsi il più rispondenti possibile alle esigenze dei partecipanti.

Scarica il programma dell'evento.